Informatica e Tecnologia

Questo spazio riservato a informatica e tecnologia non ha certo la pretesa di coprire tutte le esigenze che si possono presentare agli utenti. Poiché in rete si trova una vastissima documentazione sull'argomento, vi proponiamo i link alle risorse più rilevanti, cercando di filtrarle in base alle categorie di appartenenza.

Telefoni cellulari

Chiamateli telefoni cellulari, smartphone o telefonini, questi dispositivi hanno invaso la nostra vita e fanno parte ormai del nostro vivere quotidiano. Dopo il bum provocato dalle sintesi vocali sui telefonini Nokia, provvisti di tastiera, ci troviamo ormai in una fase nella quale chi desidera acquistare un cellulare deve decidere se possedere un prodotto all'avanguardia dotato di touch screen, oppure se rifugiarsi nelle soluzioni dedicate espressamente ai disabili visivi. Tutto dipende da cosa decidete di fare del vostro telefono. Nel caso vi basti esclusivamente chiamare e poco altro, esiste un apparecchio chiamato Alto II abbastanza economico, che potrete trovare pressoché in qualsiasi azienda che rivende materiale per non vedenti. Intendiamoci, il dispositivo ha dei grossi limiti, non ha una risposta molto immediata della voce, non salva molti sms in memoria, insomma, è un po' a prestazioni ridotte, ma almeno ha la tastiera. Compratelo proprio se non volete fare altro con il cellulare! Il prezzo non deve superare i 150 euro. Altra soluzione, questa molto più costosa ma sicuramente più funzionale, è il prodotto che fornisce Audiologic. audioPhone+AudioReader è unico nel suo genere, in quanto presenta sia il touch screen, sia una tastiera ideata dall'azienda padovana, tutto in un unico dispositivo. Il prodotto deve essere acquistato con l'ASL, perché ha un prezzo abbastanza elevato, tuttavia permette di compiere davvero un numero considerevole di operazioni, tra le quali gestire chiamate, sms, lettore musicale, gestione posta elettronica, agenda/rubrica/appuntamenti, lettura di libri, scansione e riconoscimento di testi, rilevatore di luce, riconoscimento colori, e molto altro. Siamo oltre i 1000 euro, ma almeno abbiamo un prodotto davvero valido. Se lasciamo da parte invece i prodotti per ciechi e ci rivolgiamo al mercato globale, le soluzioni sono sostanzialmente due: la prima, Iphone. Ne avrete sentito parlare sicuramente, tantissimi non vedenti lo usano perché nasce di fabbrica con una sintesi vocale incorporata di ottima qualità. Niente tastiera, verissimo, spesso il primo approccio con un touch screen può rivelarsi complicato, ma bastano poche ore per avere una padronanza discreta del dispositivo, il che fa in modo che sarete in grado di svolgere le principali funzioni senza problemi. E inoltre, potete usare anche la voce per dettare o impartire ordini all'Iphone. Di gran lunga l'ausilio più performante, consigliamo di visitare il sito NvApple per la manualistica, trucchi e recensioni su questo apparecchio. Esistono anche i terminali Android naturalmente. Vengono anch'essi forniti con uno screen reader, tuttavia serve un pochina di esperienza per utilizzarli. Diciamo che l'accessibilità è discreta, ma non paragonabile al momento a quella che fornisce Apple, e dobbiamo ricordare che il cellulare è uno strumento che deve risultare immediato e semplice da usare e configurare. In ogni caso, potete trovare una lista di discussione relativa ai dispositivi Android presso il Android Accessibile.

Computer e affini

Un po' più semplice risulta il mondo dei pc, in quanto gli screen reader esistono ormai da una ventina d'anni. L'accoppiata più in voga è rappresentata da un pc con un qualsiasi sistema Windows, a partire da Windows Xp fino a Windows 10, abbinato allo Screen reader gratuito NVDA. NVDA permette infatti di utilizzare un computer senza dover sborsare un euro in più, in quanto chi non vede deve avere gli stessi diritti delle persone normodotate, e gli screen reader sono sempre costati davvero tanto. NVDA rivoluziona questo trend di mercato, proponendo un prodotto leggero, che non teme confronti con altri prodotti più blasonati. Soprattutto, risulta il migliore in assoluto nella navigazione sul web. Si può utilizzare qualsiasi sintesi vocale se ve ne sono di installate, oppure usare quella originale di NVDA che però non è granché, non si può avere tutto. In ogni caso sono disponibili Voci aggiuntive a partire da 69 euro. Altra soluzione disponibile sempre per i computer riguardano il mondo Mac. Assolutamente sconsigliato per chi frequenta la scuola o comunque studia, sia per lo scarsissimo supporto braille, sia per una gestione dei pdf ancora molto farraginosa. Se però quello che vi serve è un pc davvero potente che permetta di gestire posta elettronica, navigare sul web, scrivere, scaricare materiale dai torrent e molte altre cose, potreste considerare il mac, la cui affidabilità è senza pari. Sempre il sito di NvApple contiene il manuale e varie app per questo tipo di computer. ***in aggiornamento***