Informatica e Tecnologia

Questo spazio riservato a informatica e tecnologia non ha certo la pretesa di coprire tutte le esigenze che si possono presentare agli utenti. Poiché in rete si trova una vastissima documentazione sull'argomento, vi proponiamo i link alle risorse più rilevanti, cercando di filtrarle in base alle categorie di appartenenza.

Telefoni cellulari

Chiamateli telefoni cellulari, smartphone o telefonini, questi dispositivi hanno invaso la nostra vita e fanno parte ormai del nostro vivere quotidiano. Dopo il boom provocato dalle sintesi vocali sui telefonini Nokia, provvisti di tastiera, ci troviamo ormai in una fase nella quale chi desidera acquistare un cellulare deve decidere se possedere un prodotto all'avanguardia dotato di touch screen, oppure se rifugiarsi nelle soluzioni dedicate espressamente ai disabili visivi. Tutto dipende da cosa decidete di fare del vostro telefono.

Sicuramente il nostro consiglio è quello di prendere coraggio avvicinarvi ai dispositivi mainstream, ossia per tutti, normodotati compresi.

Le soluzioni in questo senso sono sostanzialmente due: la prima, acquistare un Iphone. Ne avrete sentito parlare sicuramente, tantissimi non vedenti lo usano già da molti anni, perché nasce di fabbrica con una sintesi vocale incorporata e di ottima qualità (VoiceOver). Niente tastiera, verissimo: spesso il primo approccio con un touch screen può rivelarsi complicato o rendere diffidenti, ma bastano la conoscenza dei gesti principali e poche ore di pratica per avere una padronanza discreta del dispositivo, il che vi renderà in grado di svolgere le principali funzioni senza problemi. E inoltre, potete usare anche l'assistente vocale (Siri) per dettare o impartire ordini all'Iphone. Vi consigliamo di visitare il sito NvApple per la manualistica, trucchi e recensioni su questo apparecchio. Esistono anche i terminali Android naturalmente. Vengono anch'essi forniti con uno screen reader, in modo particolare i telefoni Samsung sono diventati negli ultimi tempi performanti almeno quanto gli IPhone, tuttavia serve un po' di esperienza per utilizzarli al meglio. Potete trovare una pagina informativa relativa ai dispositivi android Android Ad occhi chiusi.

Per chi invece non se la sente di affrontare il touch screen ci sono invece i dispositivi realizzati espressamente per non vedenti; si tratta di telefoni con sintesi vocale, ma senza touch screen, che se da un lato offrono la comodità di una tastiera telefonica, sicuramente più rassicurante per alcuni, dall'altro risultano spesso un po' più limitati nelle funzioni.

Aziende come Cambratech, Tiflosystem o Audiologic offrono soluzioni di questo genere, che vanno incontro a persone ad esempio molto anziane o che non gradiscono familiarizzare con il touch screen.

Come già scritto, il nostro consiglio è quello di servirsi dei telefoni che si trovano nei canali standard della grande distribuzione, in quanto alla lunga gli utenti richiedono sempre più funzioni, e non sempre i telefoni dedicati espressamente a chi non vede possono soddisfare le aspettative richieste.

Il mondo dei computer

Un po' più semplice risulta il mondo dei pc, in quanto gli screen reader esistono ormai da una ventina d'anni. L'accoppiata più in voga è rappresentata da un pc con installato il sistema operativo Windows 10, abbinato allo Screen reader gratuito NVDA.
NVDA permette infatti di utilizzare un computer senza dover sborsare un euro in più, in quanto chi non vede, deve avere gli stessi diritti delle persone normodotate, e gli screen reader sono sempre costati davvero tanto. NVDA rivoluziona questo trend di mercato, proponendo un prodotto leggero, che non teme confronti con altri prodotti più blasonati, come Jaws. Soprattutto, risulta il migliore in assoluto nella navigazione sul web. Si può utilizzare qualsiasi sintesi vocale, se ve ne sono di installate, oppure usare quella originale di NVDA che però è piuttosto metallica. In ogni caso sono disponibili Voci aggiuntive a partire da 69 euro.
Altre soluzioni disponibili, sempre per i computer riguardano il mondo Mac. Assolutamente sconsigliato per chi frequenta la scuola o comunque studia, sia per lo scarsissimo supporto braille, sia per una gestione dei pdf ancora molto farraginosa. Se però quello che vi serve è un pc davvero potente che permetta di gestire posta elettronica, navigare sul web, scrivere, scaricare materiale dai torrent e molte altre cose, potreste considerare il mac, la cui affidabilità in termini di stabilità non ha eguali; tenete però presente che lo screen reader per Mac, Voiceover, viene aggiornato saltuariamente e soprattutto non offre prestazioni particolarmente buone. Il mac è stata una delle delusioni più cocenti negli ultimi anni in termini di accessibilità. Pur rimanendo un'alternativa a Windows, se ne sconsiglia l'acquisto per i motivi detti sopra.